Fasi negli scacchi: Apertura, Mezzogioco e Finale

Ciao e benvenuto. Ti stai avvicinano in questo momento agli scacchi (tranquillo, non è mai troppo tardi!) e stai iniziando per la prima volta a capire quali sono le fasi del gioco? Questo è l’articolo perfetto che fa per te, infatti ho deciso, di realizzare questa guida per illustrare quelle che sono le tre fasi fondamentali all’interno del gioco degli scacchi.

L’apertura: Impostare il gioco

La prima fase del gioco degli scacchi è l’apertura. Partiamo dal presupposto che tutte le fasi sono importanti all’interno del gioco, ma l’apertura ci permette di impostare quella che è la nostra strategia. Si può decidere infatti in questa fase se si applicherà un gioco più offensivo o conservatore, cercando in ogni caso di occupare quelle che sono le caselle centrali, o le più importanti per il nostro gioco.

Riconosciamo comunque, diverse tipologie di apertura che imparerai ad utilizzare nel tempo: ci saranno infatti tipologie di aperture che adotterai più frequentemente e combinazioni che non amerai particolarmente, ma generalmente lo scopo dell’apertura è lo sviluppo dei pezzi ed il controllo e l’occupazione del centro (si individuano quindi le caselle d4, e4, d5, e5).

Il mezzogioco: la fase centrale

Dopo lo sviluppo dei pezzi, dopo che hai deciso quella che vuole essere la tua strategia, sei arrivato al mezzogioco: la fase in cui devi sfruttare al massimo quelli che sono i vantaggi ottenuti durante l’apertura. Riuscirai infatti in questa fase, ad essere pericoloso per il re avversario, arriverai quindi a quello che deve essere per te un finale favorevole.

Differentemente da quella che è la tua posizione all’interno del quadrato, deciderai in questa fase se avere una tattica offensiva, o se invece, punterai al mantenimento dei pezzi in gioco.

E’ proprio all’interno del mezzogioco che si decide la partita, in questa fase infatti, avvengono la maggior parte degli scambi. Manifesta la tua superiorità!

Finale: Scacco Matto!

In questa fase si decide se sarai o meno il vincitore della partita. Nella conclusione infatti i due partecipanti, con pochi pezzi ed i due re, cercheranno di aggiudicarsi la partita.

In questa fase, cambia continuamente la posizione del re per la maggior parte delle volte. A differenza infatti del MedioGioco, all’interno della fase Finale il re può rivelarsi anche un ottimo collaboratore. In questa fase, il valore dei pezzi è diversificato, infatti anche un “semplice” pedone, a cui magari all’interno della partita non da molta attenzione, può essere fondamentale per la tua vittoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *